Home / Cronaca / Torino: una discussione degenera, la polizia arresta un soggetto e sospende la licenza ad un commerciante

Torino: una discussione degenera, la polizia arresta un soggetto e sospende la licenza ad un commerciante

Un cittadino rumeno di 28 anni è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per rissa

E’ accaduto qualche giorno fa in via Guido Reni. All’interno di un locale è sorta una discussione tra diversi soggetti poi degenerata all’esterno della struttura.

Sul posto, gli agenti del Commissariato “Barriera Nizza”, allertati dal titolare dell’esercizio commerciale, hanno costatato la presenza di diverse persone molesti, cittadini di nazionalità rumena e moldava. Hanno subito individuato un ragazzo armato di taglierino che stava minacciando un altro soggetto disteso in terra, che alla vista dei poliziotti ha gettato l’arma e ha colpito ripetutamente la vittima con calci e pugni. Anche uno degli agenti ha ricevuto un colpo alla mandibola nel tentativo di fermare l’aggressore. Il cittadino rumeno di 28 anni è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per rissa.

E’ poi sopraggiunta un’autovettura con a bordo quattro individui, tutti cittadini albanesi. I quattro sono arrivati con l’intento di litigare, difatti si sono immediatamente diretti contro il gruppo presente e gli operatori. Udite le sirene degli altri equipaggi sopraggiungere sono però scappati frettolosamente.

Il giorno successivo, sempre in zona, gli stessi operatori hanno riconosciuto senza ombra di dubbio un altro soggetto che aveva partecipato alla scontro, un cittadino albanese classe 1975, anch’egli è stato denunciato per rissa.

Ieri è stato notificato, al titolare del locale commerciale, il decreto emesso dal Questore di Torino che impone la sospensione della licenza per la somministrazione di cibi e bevande, con conseguente ed immediata chiusura al pubblico dell’esercizio per 7 giorni.